Piastra per cialde e coni
Piastra per cialde e coni

 


I dolci a cialda sono nati in Europa e hanno raggiunto la popolarità soprattutto in Belgio, Olanda, Francia e Germania, poi hanno intrapreso un lungo viaggio per mare e sono sbarcati nel Nuovo Continente, dove sono chiamati “waffle”, ovvero i cugini delle francesi gaufre!

Si tratta in entrambi i casi di soffici cialde dall’inconfondibile forma a nido d’ape, ideali da gustare a colazione o per il brunch con l’aggiunta degli ingredienti più disparati: cioccolato e granella per i più golosi, fragole e panna montata per i più romantici, oppure uova in camicia e bacon croccante per gli amanti del salato… insomma, tutto ciò che la fantasia vi suggerisce può essere utilizzato per far diventare i vostri waffle sempre più appetitosi e irresistibili!

Le cialde per gelato sono delle preparazioni di base per la pasticceria, questi coni croccanti sono ideali per godere a pieno del gusto del gelato. La preparazione richiede l’utilizzo di pochi ingredienti: farina, albumi, zucchero a velo e cacao. In questa ricetta le cialde sono modellate a forma di cono: ricordate di realizzarle quando sono ancora calde e malleabili per evitare che si spezzino.

Piastra elettrica per cialde
Piastra elettrica per cialde

Se preferite potete realizzare una coppa, sistemando la cialda calda all’interno di una ciotola o all’esterno della base di un bicchiere. Modellatela velocemente con le mani e lasciatela raffreddare per poi staccarla delicatamente. Potete dare alle cialde per gelato anche una forma circolare e utilizzarle come decorazioni per granite, gelati o dolci al cucchiaio. Potete rendere ancora più ricche le cialde unendo una colata di cioccolato caldo fondente o al latte.

Ingredienti per 6 persone

Albume 1
Zucchero a velo 35 g
Farina 35 g
Burro 35 g
Cacao amaro 1 cucchiaino
Olio extravergine di oliva Quanto basta

Preparazione Cialde

In una ciotola lavorare velocemente gli albumi con lo zucchero a velo.
Incidere il baccello di vaniglia, raschiare i semini ed aromatizzare il composto di zucchero ed albumi.
Fondere dolcemente il burro nel microonde ed unirlo alla crema ottenuta, alternando con la farina setacciata.
Nel frattempo, scaldare l’apposito stampo per cialde (per la preparazione di wafer o waffle).
Quando lo stampo è caldo, spennellate con l’olio entrambi i lati e versate una cucchiaiata d’impasto e chiudete. Far cuocere per un paio di minuti. Rimuovere la cialda (ancora morbida) dallo stampo, aiutandosi eventualmente con una spatola per evitare di scottarsi. datele la forma di cono e lasciate raffreddare. Ripetete l’operazione fino a terminare tutta la pastella.

Piastra per coni e cialde
Piastra per coni e cialde

Chi non possiede l’apposito stampo per wafer può comunque realizzare le cialde. In questo caso, si consiglia di spalmare una cucchiaiata d’impasto su una piastra da forno foderata con carta oleata e di cuocere a 200°C per 5-6 minuti.
Appena rimossa dallo stampo, la cialda è ancora morbida; pertanto può essere modellata a piacere per ottenere cornetti, ciotoline o cannoli. Infatti, non appena la cialda si raffredda, assume la forma del contenitore.
Consumare le cialde fredde, con il gelato oppure con la crema pasticcera: saranno croccantissime!

Un altro metodo, quasi identico per preparare i waffle è il eguente. Per prima cosa sciogliete il burro al microonde o a bagnomaria e lasciatelo raffreddare. Nel frattempo rompete le uova a temperatura ambiente in una ciotola e sbattetele leggermente con una frusta, poi unite lo zucchero e mescolate ancora. Setacciate la farina e il lievito direttamente all’interno della ciotola, aggiungete il sale e mescolate, prima piano poi sempre più energicamente con la frusta per amalgamare le polveri al composto e rimuovere eventuali grumi. Una volta intiepidito, versate il burro fuso nella ciotola poco alla volta, in modo da incorporarlo gradualmente con la frusta.
A questo punto dividete il baccello di vaniglia a metà per il lungo ed estraete i semini con la lama di un coltello, poi aggiungeteli al composto e mescolate ancora fino ad ottenere una consistenza piuttosto fluida, densa e omogenea. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate riposare l’impasto in frigorifero per almeno un’ora.

Waffle maker
Waffle maker

Trascorso il tempo di riposo, lasciate tornare l’impasto a temperatura ambiente e nel frattempo riscaldate la piastra per waffle per farla arrivare a temperatura. Quando la piastra sarà ben calda, spennellatela con un po’ di burro fuso e versate un mestolo scarso di impasto all’interno dello stampo a forma di nido d’ape in modo da ricoprirne interamente la superficie. Chiudete la piastra e lasciate cuocere per circa 7-8 minuti (controllate dopo qualche minuto lo stato di cottura dei waffle. Quando i waffle avranno assunto un bel colore dorato, aprite il coperchio, staccateli delicatamente dalla piastra e trasferiteli su un piatto. Guarnite i vostri deliziosi waffle a piacere con il topping che preferite, cioccolata, marmellata, panna o gelato!

Potete anche preparare delle cialde vegane, ideali per guarnire creme al cucchiaio o gelati ma anche da servire insieme ad un caffè o ad un tè.

Ingredienti

40 g di farina di nocciole
60 g di farina tipo 0
200 g di zucchero di canna semolato
60 g di panna di soia
60 g di acqua

In una piccola ciotola setacciate le farine, aggiungete poi lo zucchero, la panna e l’acqua. Mescolate sino ad ottenere un composto abbastanza morbido che andrete ad inserire in una sacca da pasticcere.
Foderate una leccarda con della carta da forno e formate su di essa dei dischi con il composto. Infornate a 180 °C per circa 8 minuti e comunque sino a leggera doratura. Potete lasciare le calde così come sono, tonde, oppure inciderle con un coppa pasta fino a che sono calde creando le forme che più vi piacciono.

Related Post